Tag: Roma

RIFIUTI, ROMA A RISCHIO-NAPOLI, SERVONO TERMOVALORIZZATORI

CIRCOLI AMBIENTE: RIFIUTI, ROMA A RISCHIO-NAPOLI, SERVONO TERMOVALORIZZATORI.

 

22 novembre Conferenza Stampa presso la Camera dei Deputati per presentare “Il nostro Rifiuto, la Vostra Risorsa” per la SERR.

 

(21 novembre) – “Si continua a girare intorno al problema senza proporre la soluzione più semplice e limpida: nel Lazio come in Campania e nelle altre Regioni a rischio, dalla Sicilia alla Calabria, è necessario costruire i termovalorizzatori per smaltire il rifiuto indifferenziato non riutilizzabile”. È quanto ha dichiarato Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli, che continua: “Domani presenteremo alla Camera dei Deputati il progetto che più di ogni altro caratterizza la nostra attività, ‘Il nostro Rifiuto, la vostra Risorsa’ (www.ilnostrorifiutolavostrarisorsa.info, ndr), il cui titolo sintetizza la necessità di passare da una società di sfrenato consumismo ad un modello che garantisca un aumento del tasso di benessere, ma con spiccata attenzione a rendere sostenibile la crescita. Dallo scorso sabato siamo impegnati in tutta Italia, ed in particolare in Campania, soprattutto grazie all’attivismo della nostra Vice Presidente Marinella Laudisio, con incontri ed attraverso i nostri Sportelli Informativi Ambientali per informare i cittadini su come e perché ridurre e differenziare i rifiuti. Ma non vogliamo che il nostro messaggio sia distorto: l’utopia del rifiuto-zero ha dato come risultato la più grande catastrofe ambientale del nostro Paese, l’emergenza rifiuti in Campania. E se anche Roma non vuol fare la stessa fine, è necessario che siano avviate tutte le procedure necessarie alla costruzione di più termovalorizzatori, anche perché uno non basterebbe per l’intera Provincia”.

MALAGROTTA, BASTA TEATRINO DELLA POLITICA, SERVONO SOLUZIONI DEFINITIVE

CIRCOLI AMBIENTE: MALAGROTTA, BASTA TEATRINO DELLA POLITICA, SERVONO SOLUZIONI DEFINITIVE

(13 novembre 2012) – << La questione-discarica di Roma è assolutamente insostenibile ed il teatrino messo in scena dalla politica non fa altro che esasperare gli animi >>. Esordisce così il Vice presidente dei Circoli dell’Ambiente e della Cultura Rurale Iris Pellegrini << Uno spettacolo davvero amaro se si pensa che da anni ormai è in programma la chiusura di Malagrotta ed ancora non si è trovata la soluzione definitiva, ma si volge il pensiero a inidonee “discariche temporanee” rimpallandosi le responsabilità. Nonostante le pressioni continue da parte dell’UE, che ha di recente minacciato per l’ennesima volta di applicare pesanti sanzioni, da una parte la Regione Lazio non ha ancora dato mandato affinché venissero programmate opere per la chiusura del ciclo dei rifiuti, pur avendo approvato un serio Piano Regionale, e dall’altra la Provincia di Roma si è dimostrata incapace di gestire il proprio territorio, mentre il Comune nulla ha fatto per portare avanti una seria politica di gestione del rifiuto: non è insabbiando temporaneamente il problema che lo si risolve! Il territorio laziale ha bisogno di strutture di smistamento e smaltimento del rifiuto, non di temporanee soluzioni!”.

Il 22 novembre alle ore 14 presso la Sala delle Conferenze Stampa della Camera dei Deputati si terrà la presentazione del progetto ‘Il nostro Rifiuto, la vostra Risorsa’, che per il terzo anno partecipa alla Settimana Europea per la Riduzione del Rifiuto: << Siamo impegnati da anni con questa iniziativa: attraverso i nostri Sportelli Informativi Ambientali ed il nostro sito, che ha ricevuto migliaia di visite, abbiamo informato i cittadini sul come e perché differenziare e ridurre i rifiuti. Ma il problema fondamentale è che le Istituzioni non fanno la loro parte: forse i primi a necessitare di una formazione in merito sono proprio Alemanno e Zingaretti! >>.

CIRCOLI AMBIENTE A VENTO D’ESTATE: “OCCASIONE DI INCONTRO TRA AMBIENTALISMO E POLITICA”

 

(26 luglio) – Avrò inizio domani e durerà fino al 29 luglio “Vento d’Estate”, festa della Federazione Provinciale di Roma della Giovane Italia: “Tre Giorni di Divertimento, Musica, Dibattiti Politici”, come si può leggere sul sito internet (www.giovaneitaliaprovinciadiroma.it/iniziative/vento-destate-la-giovane-italia-festa-santa-severa.html).

Presenti, con uno stand, anche i Circoli dell’Ambiente, che il giorno 28 vedranno intervenire il Presidente Alfonso Fimiani al dibattito “L’associazionismo come impegno sociale”.

“Ci viene offerta una opportunità notevole ed è per questo motivo che, innanzitutto, desidero ringraziare il movimento della Giovane Italia della Provincia di Roma, tutta l’organizzazione ed in particolare Marco Piergotti, coordinatore dell’evento, per aver favorito la nostra partecipazione” ha dichiarato Fimiani, che continua: “È una occasione importante non solo per favorire l’incontro tra l’Ambientalismo e la Politica, ma anche e soprattutto per rafforzare, nel caso specifico, il rapporto con la Politica del Fare: noi ci rivolgiamo a chi non ritiene che lo sviluppo della Nazione sia incompatibile con la tutela dell’ambiente, mentre troviamo enormi difficoltà ad interloquire con chi è figlio della cultura del ‘NO a prescindere’. Abbiamo sempre messo a disposizione di tutti il nostro know-how senza chiedere mai nulla in cambio ed il nostro uditorio preferito è sempre stato quello dei Giovani. Anche a Vento d’Estate” conclude “consegneremo a tutti coloro i quali saranno interessati il nostro materiale su energia, rifiuti, infrastrutture, gestione faunistica, i nostri articoli su TAV, nucleare, termovalorizzatori, ma, soprattutto, continueremo la nostra campagna di sensibilizzazione alla riduzione del rifiuto, come abbiamo fatto per tutto il 2012 in giro per l’Italia: le nostre borse di tela, che abbiamo distribuito in tutta Italia, sono l’emblema della nostra Green War all’usa-e-getta”.

 

CIRCOLI AMBIENTE: ROMA, PRIMA I TERMOVALORIZZATORI, POI LA DISCARICA

CIRCOLI AMBIENTE: ROMA, PRIMA I TERMOVALORIZZATORI, POI LA DISCARICA.

(14 giugno) – “La totale assenza di pianificazione non fa altro che ingenerare sfiducia nelle Istituzioni: di questo passo, sindrome NIMBY o BANANA, la cittadinanza non accetterà mai di collaborare e l’attuale fase pre-emergenziale si trasformerà in un vero e proprio dramma, simile a quello che abbiamo già vissuto a Napoli. Finché non si darà il via alla costruzione dei termovalorizzatori, gli organi governativi potranno anche scordarsi di individuare nuovi siti per l’installazione delle discariche”. Lo ha dichiarato Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli dell’Ambiente, che continua: “Senza gli impianti la situazione non verrà mai risolta definitivamente ed il Lazio rischia di ritrovarsi i rifiuti per strada come accade ancora oggi in Campania. È necessario senso di responsabilità da parte di tutti: raggiunto il punto critico, non si può sognare di utilizzare la bacchetta magica per far sparire l’immondizia e saranno necessari anni prima di ripristinare la situazione. Le discariche non sono una forma di soluzione, ma solo un tampone: la necessità dei termovalorizzatori e degli impianti a biomasse è diventata ormai urgente”. Su Malagrotta: “Non si può pensare di prorogarne l’utilizzo all’infinito. Peraltro l’UE ha già sollecitato, a ragione, provvedimenti in merito: bisogna assolutamente trovare un’alternativa”.

www.icircolidellambiente.it

https://circolidellambienteblog.wordpress.com/  (Blog dei comunicati stampa)

segreteria@icircolidellambiente.it

+39 393 1031722