Tag: Pellegrini

MALAGROTTA, BASTA TEATRINO DELLA POLITICA, SERVONO SOLUZIONI DEFINITIVE

CIRCOLI AMBIENTE: MALAGROTTA, BASTA TEATRINO DELLA POLITICA, SERVONO SOLUZIONI DEFINITIVE

(13 novembre 2012) – << La questione-discarica di Roma è assolutamente insostenibile ed il teatrino messo in scena dalla politica non fa altro che esasperare gli animi >>. Esordisce così il Vice presidente dei Circoli dell’Ambiente e della Cultura Rurale Iris Pellegrini << Uno spettacolo davvero amaro se si pensa che da anni ormai è in programma la chiusura di Malagrotta ed ancora non si è trovata la soluzione definitiva, ma si volge il pensiero a inidonee “discariche temporanee” rimpallandosi le responsabilità. Nonostante le pressioni continue da parte dell’UE, che ha di recente minacciato per l’ennesima volta di applicare pesanti sanzioni, da una parte la Regione Lazio non ha ancora dato mandato affinché venissero programmate opere per la chiusura del ciclo dei rifiuti, pur avendo approvato un serio Piano Regionale, e dall’altra la Provincia di Roma si è dimostrata incapace di gestire il proprio territorio, mentre il Comune nulla ha fatto per portare avanti una seria politica di gestione del rifiuto: non è insabbiando temporaneamente il problema che lo si risolve! Il territorio laziale ha bisogno di strutture di smistamento e smaltimento del rifiuto, non di temporanee soluzioni!”.

Il 22 novembre alle ore 14 presso la Sala delle Conferenze Stampa della Camera dei Deputati si terrà la presentazione del progetto ‘Il nostro Rifiuto, la vostra Risorsa’, che per il terzo anno partecipa alla Settimana Europea per la Riduzione del Rifiuto: << Siamo impegnati da anni con questa iniziativa: attraverso i nostri Sportelli Informativi Ambientali ed il nostro sito, che ha ricevuto migliaia di visite, abbiamo informato i cittadini sul come e perché differenziare e ridurre i rifiuti. Ma il problema fondamentale è che le Istituzioni non fanno la loro parte: forse i primi a necessitare di una formazione in merito sono proprio Alemanno e Zingaretti! >>.

CIRCOLI AMBIENTE: RISCHIO IDROGEOLOGICO INSOSTENIBILE, GOVERNO DIA RISPOSTE SERIE AL TERRITORIO.

CIRCOLI AMBIENTE: RISCHIO IDROGEOLOGICO INSOSTENIBILE, GOVERNO DIA RISPOSTE SERIE AL TERRITORIO.

 

<< La situazione idrogeologica italiana e del Lazio è diventata insostenibile. Dopo i violenti nubifragi avuti nei giorni scorsi, soprattutto nel frusinate, pare assolutamente necessario un intervento da parte del Governo e della Regione Lazio >>. A dichiararlo è Iris Pellegrini, vice presidente nazionale dei Circoli dell’Ambiente e della Cultura Rurale, che continua: << Per troppi anni è stata attuata un tipo di politica che ha posto in secondo piano la salvaguardia del suolo e del sottosuolo a discapito di noi cittadini: un ulteriore esempio di scempio politico amministrativo! Come si può credere che la sicurezza di noi cittadini non passi attraverso l’ambiente in cui viviamo? Siamo ciò che siamo grazie e soprattutto al nostro habitat, ma i dati parlano chiaro: il 98% dei comuni nel Lazio sono interessati da almeno un’area ad elevata probabilità di frana o alluvione. Lo dimostra il forte nubifragio che ha provocato gravi danni al territorio Ciociaro. La  provincia di Frosinone presenta, tra tutte le province laziali, la più alta percentuale di superficie occupata da aree di frana. Questo sottolinea la cattiva gestione regionale che si è perpetrata negli anni. Purtroppo ad aggravare il tutto dobbiamo aggiungere anche la complessità dell’iter procedurale tecnico-amministrativo che, ritardando le opere di bonifica, è causa dell’accrescimento dei danni a cose e persone. I vari campanelli d’allarme sono stati ignorati troppo a lungo. Ed oggi che la grande crisi ci limita e ci condiziona in tutte le scelte, è necessario venga concretizzata una politica che non ci privi della nostra sicurezza.  La politica ambientale della Polverini ha fallito in tutto: auspichiamo che almeno il Governo centrale dia risposte serie al territorio italiano de-burocratizzando l’iter procedurale per una veloce e repentina messa in sicurezza di territori >>.

DANIELE CAPEZZONE A CONFRONTO CON I CIRCOLI DELL’AMBIENTE

DANIELE CAPEZZONE A CONFRONTO CON I CIRCOLI DELL’AMBIENTE.

 

(1 ottobre) – Daniele Capezzone, Portavoce del Popolo della Libertà, parteciperà all’evento “Dalla Crisi Economica alla Crisi Ambientale” organizzato dai Circoli dell’Ambiente il 3 ottobre presso la Sala delle Colonne della Camera dei Deputati: sarà intervistato dal Presidente dell’associazione, Alfonso Maria Fimiani, sul tema de “La Crisi dell’Ambientalismo”.

“Siamo tutti grati all’On. Capezzone per la disponibilità che ha sempre mostrato nei nostri confronti: in un momento come quello attuale il dialogo è l’unico mezzo per il recupero del necessario rapporto di fiducia tra la politica e la società civile” ha dichiarato Fimiani, che continua: “Di certo le domande non saranno accomodanti: tratteremo temi scottanti come il TAV, l’Ilva, l’Alcoa, ma chiederemo anche un impegno, da parte del PdL, a presentare alle prossime elezioni regionali in Sicilia e nel Lazio e politiche un programma che ponga al centro la ‘Crescita Sostenibile’, la proposta di sviluppo che abbiamo inserito nel nostro Manifesto, presentato il 26 settembre alla Camera dei Deputati. Non possiamo non essere critici con chi ci amministra, a tutti i livelli” conclude “e dopo l’annuncio del Ministro Clini della chiusura di ogni pratica riguardante il Ponte sullo Stretto lo siamo ancor di più nei confronti del ‘Governo Tecnico’. Al contempo, sia chiaro, prendiamo le distanze da ogni forma di anti-politica, che nella storia dell’Ambientalismo italiano, quello dei ‘NO a prescindere’, ha imperato per mezzo secolo: io credo che l’impegno e l’entusiasmo dei nostri Giovani sia la miglior risposta all’antipolitica ed il fatto che tale risposta venga non dalla politica stessa, ma dalla società civile, mi preoccupa non poco”.

 

 

 

La S.V. è invitata a partecipare a

 

“DALLA CRISI ECONOMICA

ALLA CRISI AMBIENTALE”

3 ottobre 2012

Sala Delle Colonne – Camera dei Deputati

Roma – Via Poli n. 19

 

Ore 9.30

La Crisi Energetica

 

Intervengono

Damiano Balzarini

Rosanna Cerbo

Sen. Andrea Fluttero

Giuseppe Quartieri

Ettore Ruberti

Paolo Saraceno

Modera

Iris Pellegrini

 

Ore 12.00

La Crisi dell’Ambientalismo

 

Alfonso Maria Fimiani

Intervista

Daniele Capezzone

 

 

Ore 15.30

La Crisi Infrastrutturale

 

Intervengono

Damiano Balzarini

Giampiero Joime

Romeo La Pietra

Attilio Lombardi

On. Roberto Tortoli

 

In attesa di conferma

ACEA

Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani

 

Modera

Ludovica Scarpone

 

 

 

 

Per l’ingresso è necessario accreditarsi inviando i propri dati a segreteria@icircolidellambiente.it entro e non oltre il 1.10.2012.

 

LAZIOGATE – CIRCOLI AMBIENTE: BASTA GOSSIP, RIPARTIRE DAI CONTENUTI

LAZIOGATE – CIRCOLI AMBIENTE: BASTA GOSSIP, RIPARTIRE DAI CONTENUTI.

 

(25 settembre) – “L’Italia non si salva dalla crisi economica monopolizzando i giornali ed i canali televisivi con le dichiarazioni di Fiorito: smettiamola con la gossi-p-olitica, lasciamo che la magistratura indaghi, che le condanne vengano emesse dai Tribunali e non dai media e nel frattempo ripartiamo dai contenuti e dalle proposte”. Sono le parole di Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli, che continua: “Domani presenteremo un Manifesto per la Crescita Sostenibile, elaborato e sottoscritto da scienziati e tecnici: con tutto il rispetto, il problema dell’Italia non va ricercato solo nel Consiglio Regionale del Lazio e la soluzione non è rappresentata dalle dimissioni di Renata Polverini. Nella conferenza stampa di domani disegneremo le linee guida che ci consentiranno di sviluppare il discorso il 3 ottobre. Infine compileremo un documento e chiederemo a tutti i candidati alla Premiership ed alle Primarie di sottoscriverlo ed adottarlo per la loro campagna elettorale”.

 

Programma di domani 26 settembre ore 13 c/o Sala Conferenze Stampa – Camera dei Deputati: interverranno il Prof. Giuseppe Quartieri, l’On. Roberto Tortoli, Vice Presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, il Sen. Andrea Fluttero, Segretario della Commissione Ambiente al Senato, Alfonso Fimiani ed Iris Pellegrini, Vice Presidente dei Circoli.

 

Per gli accrediti è necessario inviare una e-mail  contenente i propri dati all’indirizzo segreteria@icircolidellambiente.it .

UN MANIFESTO CONTRO LA CRISI ECONOMICA

CIRCOLI AMBIENTE: UN MANIFESTO CONTRO LA CRISI ECONOMICA

 

(21 settembre) – “La crisi ambientale non può essere distinta e separata dalla crisi energetica e dalla crisi economica … L’incremento della qualità della vita richiede, ovviamente, un incremento di sviluppo ed in particolare di energia disponibile, proporzionale all’incremento della popolazione. In questo ambito, l’ambientalismo esasperato ha condizionato e condiziona, in modo negativo, la realizzazione di opere utili per la società”.

 

Sono alcuni dei passaggi cruciali del Manifesto per la Crescita Sostenibile, elaborato dal Prof. Giuseppe Quartieri, Presidente del Comitato Scientifico dei Circoli dell’Ambiente, che verrà presentato in una conferenza stampa presso la Camera dei Deputati il 26 settembre alle ore 13. Nel corso della stessa verranno lanciati la mostra multimediale su Enrico Fermi, che si terrà il 29 settembre in occasione dei 111 anni dalla sua nascita, ed il Convegno “Dalla Crisi Economica alla Crisi Ambientale”, programmato per il 3 ottobre presso la Sala delle Colonne della Camera dei Deputati.

 

“Abbiamo già raccolto centinaia di firme intorno a questo documento, che ovviamente non approfondisce fino al midollo le tematiche scottanti che andremo ad affrontare il 3 ottobre, ma ci consente di offrire spunti di riflessione per affrontare le tematiche ambientali da un punto di vista che in Italia è talmente nuovo da apparire quasi eretico, ma che nel resto del Mondo è largamente maggioritario. Abbiamo deciso di inviarlo a tutti i capigruppo dei Partiti attualmente in Parlamento, con la speranza che essi possano metterlo al centro del programma elettorale che presenteranno alle prossime elezioni” ha dichiarato Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli, che continua: “Bisogna superare la visione di una green economy appiattita sulla installazione di pannelli fotovoltaici e pale eoliche: per scacciare la crisi è necessario rilanciare la produttività ed i consumi, consentire alle famiglie ed alle imprese di abbattere i costi fissi, ad esempio riducendo il prezzo dell’energia e costruendo quelle infrastrutture materiali ed immateriali necessarie. Ma il rilancio dell’economia non può prescindere dalla tutela della salubrità dell’ambiente, della salute e della vita: è tutta l’economy a dover diventare green, non solo quella che i media convenzionalmente ci dicono essere tale”.

 

Alla conferenza stampa interverranno il Prof. Giuseppe Quartieri, l’On. Roberto Tortoli, Vice Presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, il Sen. Andrea Fluttero, Segretario della Commissione Ambiente al Senato, Alfonso Fimiani ed Iris Pellegrini, Vice Presidente dei Circoli.