LA PRIMA TAPPA DEL TOUR A METANO DEI CIRCOLI DELL’AMBIENTE E’ UN SUCCESSO. INAUGURATO A SQUINZANO IL PRIMO CIRCOLO DELLA PUGLIA.

di Circoli dell'Ambiente - Rassegna Stampa

LA PRIMA TAPPA DEL TOUR A METANO DEI CIRCOLI DELL’AMBIENTE E’ UN SUCCESSO. INAUGURATO A SQUINZANO IL PRIMO CIRCOLO DELLA PUGLIA.

 

AMF Tour a Metano

 

 

È stato inaugurato ieri a Squinzano (LE) il primo Circolo dell’Ambiente e della Cultura Rurale della Puglia. Presenti all’evento il Portavoce del Circolo, Fausto Giovanni Longo, che ha ricevuto l’incarico di farsi promotore dell’associazione sull’intero territorio regionale, il Vice Sindaco di Novoli, Gianmaria Greco, ed il Presidente dei Circoli, Alfonso Fimiani, che ha avuto modo di illustrare le incessanti attività dell’associazione portate avanti sia dalla struttura centrale che a livello locale.

Squinzano è stata la prima tappa del ‘Tour a Metano’ che vedrà nei prossimi mesi iniziative dei Circoli organizzate in altre dieci Regioni, con spostamenti che avverranno esclusivamente grazie a mezzi alimentati a metano.

 

 

Grande entusiasmo è stato mostrato dai presenti ed in particolare da Longo, il quale ha ricordato le grandi battaglie sui termovalorizzatori e sul nucleare portate avanti dai Circoli ed ha posto al centro dell’attenzione le difficoltà che vivono i territori del Salento, avanzando proposte di collaborazioni tra Comuni per la gestione ottimale dei rifiuti e la valorizzazione delle risorse turistiche e del settore agroalimentare. Greco ha invece sottolineato la necessità di coinvolgere non solo i cittadini, ma anche le istituzioni, troppo spesso distanti e disinteressate rispetto alle problematiche ambientali, senza dimenticare la necessità di affrontare con responsabilità il grande caso dell’Ilva, che coinvolge di fatto non solo la Provincia di Taranto, ma tutti i territori limitrofi.

“Quella di ieri è stata una giornata importante” ha dichiarato il Presidente Fimiani “perché ha visto nascere formalmente una cellula del nostro Movimento in una Regione in cui la tematica ambientale vive il paradosso di una straordinaria attenzione a temi relativamente banali ed al tempo stesso ‘ci si dimentica’ di tutelare la salute dei cittadini da grandi fonti di inquinamento. La grande famiglia dei Circoli cresce ogni giorno e la passione che leggo negli occhi dei nostri militanti ci dà la forza di andare avanti, nonostante le difficoltà che quotidianamente affrontiamo ed il disinteresse istituzionale, che a volte si trasforma in vero e proprio ostacolo alle nostre iniziative: sappiamo di risultare ‘scomodi’ per coloro i quali vedono nella green economy una fonte di solo business speculativo, ma non ci facciamo intimorire e tiriamo dritto per la nostra strada portando alto il vessillo della ‘Crescita Sostenibile’. Squinzano è solo la prima fermata di un lungo giro d’Italia che ci vedrà protagonisti in territori che hanno esigenze molto diverse tra loro” conclude “e noi saremo pronti ad avanzare sempre proposte costruttive per risolvere problematiche che altri sono abituati a creare ed aggravare”.

 

14 aprile 2014