NON MANIFESTIAMO AL FIANCO DI CHI E’ CONTRO I TERMOVALORIZZATORI

di Circoli dell'Ambiente - Rassegna Stampa

(5 ottobre) – “Abbiamo deciso di partecipare alle manifestazioni per chiedere la bonifica dei territori campani come singoli e non come associazione perché non possiamo scendere in piazza al fianco di chi espone striscioni contro i termovalorizzatori”. Sono le parole di Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli dell’Ambiente, che continua: “I Circoli dell’Ambiente sono nati per condividere il progetto ‘Il nostro rifiuto, la vostra risorsa’, la grande campagna di sensibilizzazione alla riduzione ed alla differenziazione dei rifiuti che portiamo avanti ormai da oltre tre anni: attraverso la nostra rete siamo riusciti a diffondere il messaggio, partito dalla Provincia di Salerno, in tutta la Regione Campania ed in molte altre Regioni d’Italia, presentandolo finanche alla Camera dei Deputati. È per questo che, di fronte all’appello lanciato allo Stato per richiedere una bonifica integrale di territori di cui la Camorra, aiutata dai colletti bianchi, ha fatto scempio, non possiamo restare indifferenti. Ma se si passa da un eccesso all’altro, se si passa dal dire ‘NO’ ai rifiuti tossici sotterrati in discariche abusive al dire ‘NO’ anche ai termovalorizzatori, che risolverebbero gran parte dei problemi della Campania, allora noi prendiamo le distanze”.