SPILLETTE NO TAV IN PARLAMENTO SONO SEGNALE DISTRUTTIVO

di Circoli dell'Ambiente - Rassegna Stampa

 

(15 marzo) – “Apprendo dagli organi di stampa che alcuni Parlamentari neo eletti si sarebbero presentati alla Camera ed al Senato sfoggiando spillette con il simbolo ‘NO TAV’: se ciò fosse vero sarebbe l’ennesimo segnale distruttivo che viene lanciato anche oltre i confini della nostra Nazione. Un’Italia senza le grandi opere pubbliche e tagliata fuori dai collegamenti europei è un Paese destinato all’isolamento”. Sono le parole di Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli dell’Ambiente, che continua: “Dalle Istituzioni dovrebbe provenire un messaggio di speranza, un segnale di un’Italia pronta a rialzarsi, a ricostruire il proprio futuro, a progredire: nel 2008 l’ambientalismo fondamentalista è stato bocciato dagli Italiani, che lo hanno relegato fuori dal Parlamento, ed oggi non si può concedergli una nuova possibilità a scapito dello sviluppo della nostra Penisola. È allora necessaria una coraggiosa risposta ai ‘NO a prescindere’ che, cavalcando l’onda dell’antipolitica, rischiano di contagiare gli Italiani: i partiti mettano fine al puerile teatrino cui stanno dando vita e pongano le basi per un Governo stabile che abbiamo lo sviluppo e la crescita sostenibili come principi fondanti”.