PIAN DELL’OLMO – CIRCOLI AMBIENTE: NON ALIMENTIAMO LA SINDROME NIMBY, MA COMPRENDIAMO LA PREOCCUPAZIONE DELLE POPOLAZIONI LOCALI

di Circoli dell'Ambiente - Rassegna Stampa

PIAN DELL’OLMO – CIRCOLI AMBIENTE: NON ALIMENTIAMO LA SINDROME NIMBY, MA COMPRENDIAMO LA PREOCCUPAZIONE DELLE POPOLAZIONI LOCALI.

 

(5 giugno) – A distanza di poche ore dalla scelta di Pian dell’Olmo –  Riano come nuova discarica provvisoria di Roma, i Circoli dell’Ambiente fanno sentire in maniera forte la loro voce.

“Non riusciamo a comprendere quale grado di giudizio venga utilizzato nella scelta dei siti alternativi a Malagrotta. Sono scelte certamente discutibili quelle che continuano a prediligere siti naturalistici di rilievo: Pian Dell’Olmo – che ricade nel parco regionale di Veio – è solo l’ultima delle località individuate per la nuova discarica, sulla cui provvisorietà, stante la totale assenza di pianificazione, nutriamo dubbi sempre più forti”. È quanto ha dichiarato Iris Pellegrini, Vice Presidente Nazionale dei Circoli dell’Ambiente, che continua: “Dopo il ‘teatrino’ a cui abbiamo assistito a seguito della prima designazione, quella di Corcolle, era auspicabile pensare ad una successiva valutazione ponderata, legata ad uno studio approfondito dei siti disponibili e delle criticità territoriali oltre che ad una concertazione verticale tra le istituzioni ed orizzontale con le popolazioni, le associazioni ambientaliste ed i comitati, ma tutto ciò è chiaramente mancato. Noi non vogliamo di certo alimentare la sindrome NIMBY, ma comprendiamo la preoccupazione delle popolazioni locali e siamo al fianco dei cittadini infuriati che in queste ore stanno protestando: la mancanza di notizie chiare e di certezze sul presente e sul futuro alimentano un senso di insicurezza e di sfiducia che rischia di sfociare in protesta violenta, come abbiamo potuto vedere in Campania. Il patrimonio naturalistico italiano, e quello del Lazio nello specifico, è già fortemente depauperato e queste decisioni rischiano di comprometterne la salvaguardia. Siamo convinti” conclude Pellegrini “che debbano essere rivisti tutti i siti disponibili ad accogliere la discarica e che sia necessario definire, secondo criteri non opinabili, la collocazione della stessa. Vogliamo comunque rimarcare l’inadeguatezza delle scelte di questo Governo, che pare trascurare il cittadino in ogni sua decisione”.

www.icircolidellambiente.it

https://circolidellambienteblog.wordpress.com/  (Blog dei comunicati stampa)

segreteria@icircolidellambiente.it