FIDUCIA IN PASSERA, MINISTRO FAVOREVOLE A INFRASTRUTTURE E TERMOVALORIZZATORI. NOI PRONTI A SOSTENERLO.

di Circoli dell'Ambiente - Rassegna Stampa

CIRCOLI AMBIENTE: FIDUCIA IN PASSERA, MINISTRO FAVOREVOLE A INFRASTRUTTURE E TERMOVALORIZZATORI. NOI PRONTI A SOSTENERLO.


(17 novembre) – Iniziano ad emergere quelle che potrebbero essere le posizioni programmatiche dei Ministri del nuovo Governo Monti: i media, pronti a spulciare il passato e le pubbliche dichiarazioni, hanno rispolverato una vecchia intervista rilasciata da Corrado Passera a Maurizio Belpietro per Panorama (http://blog.panorama.it/economia/2008/01/22/corrado-passera-il-mio-sogno-per-litalia/).

“Se il Ministro Passera manterrà i propositi del 2008 non possiamo che dichiararci non solo soddisfatti, ma addirittura entusiasti. TAV, autostrade, nucleare, rigassificatori, termovalorizzatori: questo sì che è davvero uno sviluppo sostenibile! Ci troviamo di fronte ad una persona che ha voglia di risolvere i problemi e noi siamo assolutamente disponibili a sostenere la sua azione, purché mirata a concretizzare coerentemente le idee che esprimeva tre anni or sono”. È quanto ha affermato Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli dell’Ambiente, l’associazione capofila del nuovo ambientalismo moderato e popolare.

“Basta con il falso ecologismo, smettiamola con i pregiudizi ideologici, con il luddismo antitecnologico, con la paura per tutto ciò che sa di scientifico” asseriva nell’intervista richiamata Passera.

“Il neo Ministro rilasciava queste dichiarazioni mentre ammetteva di aver votato alle primarie del centro-sinistra. Cosa vuol dire? Che l’Ambientalismo estremista e fondamentalista non rappresenta più i moderati e coloro i quali amano il Paese, qualunque sia il loro colore politico: in Italia è necessario importare quell’Ambientalismo a base scientifica, pronto a conciliare la tutela dell’ecosistema con la crescita socio-economico. La nostra è oramai l’unica Nazione in cui il panorama delle associazioni ambientaliste continua ad essere monopolizzato dai NO a prescindere: la nostra mancanza di credibilità internazionale deriva anche da questo”

 

 

www.icircolidellambiente.it

segreteria@icircolidellambiente.it

Tel. +39 393.1031722