CI OPPONIAMO A NOMINA REALACCI MINISTRO AMBIENTE, RAPPRESENTA IL VECCHIO AMBIENTALISMO.

di Circoli dell'Ambiente - Rassegna Stampa

(11 novembre) – “In queste ore sta circolando l’ipotesi della nomina di Ermete Realacci, già Presidente di Legambiente e Ministro Ombra dell’Ambiente per il PD ed oggi Deputato e Responsabile Green Economy dello stesso partito, a Ministro per l’Ambiente in un ipotetico Governo guidato da Mario Monti: a questa nomina noi ci opponiamo con forza e fermezza, poiché Realacci rappresenta il vecchio ambientalismo isterilito e volgente al tramonto, non più al passo coi tempi, che ostacola uno sviluppo socio-economico sostenibile e che in Italia, come nel resto del mondo, ha fallito”. È durissimo il commento di Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli dell’Ambiente, alle voci che vorrebbero l’On. Realacci alla guida del dicastero di Via Cristoforo Colombo. “Gli Italiani si vedono definitivamente scippato il diritto di scegliere i propri rappresentati: dopo la possibilità che un ex altissimo dirigente di Goldman Sachs venga chiamato a risolvere una crisi internazionale causata proprio dalle banche, adesso viene avanzata addirittura la proposta di nominare alla carica di Ministro un esponente di quel vecchio ambientalismo che gli Italiani hanno consapevolmente relegato fuori dal Parlamento con il voto del 2008. Certo, Realacci ricopre la carica di Deputato, ma la sua affinità con i partiti ambientalisti della Sinistra estrema extraparlamentare è innegabile”. Severa è anche la critica alla ormai ex maggioranza di centro-destra: “I moderati, dopo aver commesso un gravissimo errore nell’aver sempre tralasciato la tematica ambientale ratificando di fatto il monopolio della Sinistra, dopo aver trascurato anche in questo triennio di rafforzare le basi scientifico-culturali e contenutistiche dei propri programmi, dopo non aver difeso come avrebbe dovuto provvedimenti importanti durante la campagna referendaria e dopo aver voluto un Ministro che troppo spesso è stata il grande assente ora non possono legittimare la riesumazione di ciò che gli Italiani hanno sepolto: il nuovo Ministro dell’Ambiente sia scelto tra coloro i quali rappresentano il nuovo ambientalismo sostenibile pronto ad andare oltre ogni ‘NO’ preconcetto ed ideologico”.

 

www.icircolidellambiente.it

segreteria@icircolidellambiente.it

Tel. +39 393.1031722