INSERIRE MISURE DI INCENTIVO ALLA GREEN ECONOMY NEL DECRETO SVILUPPO. LANCEREMO PRODOTTI A MARCHIO ‘CIRCOLI’

di Circoli dell'Ambiente - Rassegna Stampa

INSERIRE MISURE DI INCENTIVO ALLA GREEN ECONOMY NEL DECRETO SVILUPPO. LANCEREMO PRODOTTI A MARCHIO ‘CIRCOLI’

(7 ottobre) – “L’occasione è ghiotta: se davvero si vuol rilanciare l’economia in Italia, non si può prescindere dal settore della ‘Green Economy’, instaurando anche in Italia un sistema di fiscalità ecologica sulla base del modello francese, che possa incentivare chi produce nel segno della sostenibilità ambientale, orientando i consumatori verso articoli che non solo rispettano determinati standard, ma ottengono sgravi che rendono i loro prezzi competitivi sul mercato”. È l’appello lanciato al Ministro Paolo Romani, coordinatore del tavolo di lavoro per il nuovo Decreto Sviluppo, da Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli dell’Ambiente, che continua: “La Green Economy non è rappresentata solamente dalle grandi lobbies delle nuove fonti energetiche, che al contrario hanno creato una stortura del sistema ed hanno monopolizzato gli incentivi, succhiando linfa vitale a tutti gli altri settori, partendo dall’edilizia per arrivare alle piccole imprese a conduzione familiare e fino all’agroalimentare. In verità tutto può essere tramutato in Green Economy, ogni singolo prodotto che, se segue una intera filiera con criteri particolari, può diventare un ‘prodotto green’. È questo il motivo per il quale” conclude “lanceremo un consorzio che assegnerà il marchio dei Circoli alle imprese meritevoli che dimostreranno di avere particolarmente a cuore la tutela dell’ambiente”.

 

presidente@icircolidellambiente.it

www.icircolidellambiente.it

www.ilnostrorifiutolavostrarisorsa.info