SARDEGNA, AFFLUENZA DEFINITIVA SOTTO 50% NONOSTANTE ELECTION DAY. COSA AVRANNO DA ESULTARE GLI ANTINUCLEARISTI???

di Circoli dell'Ambiente - Rassegna Stampa

CIRCOLI AMBIENTE: SARDEGNA, AFFLUENZA DEFINITIVA SOTTO 50% NONOSTANTE ELECTION DAY. COSA AVRANNO DA ESULTARE GLI ANTINUCLEARISTI???

(13 maggio) – “Il dato definitivo di una Sardegna chiamata al voto per le amministrative ci dice che meno del 50% degli aventi diritto si è espresso al referendum consultivo sul nucleare: se queste sono le premesse, il 12 e 13 giugno l’astensione consapevole prevarrà a larghissima maggioranza e doppierà il numero dei votanti. Sarebbe interessante capire quanti, trovandosi in mano la scheda per votare il proprio Sindaco ed il proprio Presidente della Provincia, avevano la necessaria consapevolezza per esprimersi anche sull’energia atomica: sono sicuro che, dato il monopolio mediatico dell’ambientalismo estremista e fondamentalista, neanche l’80% dei votanti era in condizione di scegliere con lucidità”. Sono le dichiarazioni di Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli dell’Ambiente e Portavoce dei Comitati dell’Astensione, che conclude: “Cosa avranno da esultare gli anti-nuclearisti? Anche in Sardegna, dove l’election-day aveva di fatto favorito la partecipazione al voto, hanno perso a favore degli astensionisti, che trovano nei Circoli dell’Ambiente e nei Comitati dell’Astensione i loro rappresentanti. E poco importa se il quorum per l’inutile referendum consultivo regionale era abbassato al 33%: quel che conta è che il 12 e 13 giugno la maggioranza degli Italiani si asterrà”.

È possibile visualizzare gli spot referendari dei Circoli dell’Ambiente ai seguenti indirizzi:

RADIO: http://www.youtube.com/watch?v=sV3e6tfzkn0

VIDEO: http://www.youtube.com/watch?v=DBC6EtshrGw

e-mail: presidente@icircolidellambiente.it

www.icircolidellambiente.it

www.iomiastengo.it

www.ilnostrorifiutolavostrarisorsa.info